Scadenza: Bando aperto, fino al 1 ottobre 2020.

La Regione Calabria eroga una tantum a fondo perduto in sostegno per gli agricoltori, PMI e aziende in crisi dei settori: Agriturismo, Fattorie didattiche e sociali, Aziende lattiero-caseari, Florovivaismo, Vitivinicolo. Per compensare le perdite subite nel periodo colpito da epidemia Covid-19.

Agriturismo, beneficiari e regolamento:

Il bando finanzia due interventi:

  1. Intervento 21.01.01. Sostegno a favore di agricoltori colpiti da crisi Covid-19:
  • Agricoltori che operano nel settore lattiero o florovivaistico per la produzione di prodotti.
  • Agricoltori aventi attività agrituristica, fattorie didattiche o sociale.

Hanno accesso al beneficio gli agricoltori che rispondono alle condizioni seguenti:

  • Siano iscritti alla CCIAA nella sezione speciale agricola, dal 31 gennaio 2020.
  • Risultino, inoltre, attivi quando viene presentata la domanda di sostegno.
  • Per le attività di agriturismo, e fattorie didattiche e sociali:
    • Alla data di presentazione della domanda risultino iscritti come aziende operanti, negli specifici elenchi regionali di riferimento.
    • Abbiano erogato effettivamente servizi nell’anno 2019. Che dovrà essere dimostrato nel momento in cui si presenta la domanda, allegando, per i servizi svolti, una copia dei corrispettivi e/o vendite per come elaborato da persona abilitata al CAF/CAA.
    • Per il settore lattiero, devono risultare iscritti alla BDN (banca dati anagrafe zootecnica) – “orientamento produttivo latte”.
  1. Intervento 21.01.02. Sostegno a favore di PMI colpite da crisi Covid-19:
  • PMI, agricole e non, attive nella trasformazione, commercio o sviluppo dei prodotti agricoli vitivinicoli DOP e IGP, o lattiero-caseari. E sono escluse le grandi imprese.

Sono ammessi al sostegno della misura PMI, agricole e non, che hanno i seguenti requisiti:

  • In data 31 gennaio 2020 devono risultare iscritte alla CCIAA, nella sezione speciale agricola per PMI o nella sezione ordinaria per le PMI non agricole, con attività esercitata e riferibile ad uno o più settori in crisi.
  • Siano attive al momento della presentazione della domanda.
  • Che siano PMI attive nella trasformazione, commercializzazione o sviluppo di prodotti agricoli del settore vitivinicolo DOP, IGP e lattiero-caseari.

ENTITÁ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE:

Erogazione finanziaria dell’intervento 21.01.01 per il 2020: 15.000,00.

Sostegno finanziario dell’intervento 21.01.02 per il 2020: € 6.000,00.

Erogazione 21.01.01:

  • Agli agricoltori viene concesso un supporto generale indirizzato solo a garantire liquidità e agevolare il proseguimento dell’attività economica, pari a € 15.000,00.
  • Non è possibile cumulare l’agevolazione nei diversi settori in crisi, quindi verranno erogati esclusivamente solo € 6.000,00 per una sola azienda. L’agricoltore che produce ma che anche trasforma e commercia, quale PMI, i prodotti che rientrano nell’ambito dei settori in crisi, dovrà decidere per un solo e unico sostegno.

Sostegno 21.01.02:

  • Alle PMI, agricole e non, attive nella trasformazione, commercializzazione o sviluppo prodotti del settore vitivinicolo DOP e IGP, e prodotti lattiero-caseario in crisi, viene erogato un supporto generale direzionato solo a garantire la continuità dell’attività economica di cui:
  • € 20.000 per le PMI del settore vitivinicolo.
  • € 30.000 per il settore lattiero-caseario.

Il nostro studio resta a disposizione di quanti siano interessati ad avere ulteriori informazioni o a realizzare e presentare la domanda di partecipazione al bando

Resta sempre aggiornato e seguici su Facebook, in arrivo tante novità!!!