La misura 4.1.1 del PSR Lazio si rivolge alle aziende agricole operanti nel territorio laziale e che intendono ammodernare le strutture e introdurre tecnologie innovative attraverso le quali l’impresa sarà in grado di registrare miglioramento e sostenibilità globali. Potranno accedere al bando sull’agricoltura, misura 4.1.1, micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata, che operano nel settore agricolo.

Bando impresa agricola Lazio: le spese ammissibili

Le spese ritenute ammissibili e che possono essere finanziate riguardano: costruzione, ammodernamento, miglioramento e riconversione degli immobili aziendali per razionalizzazione e ottimizzazione dei processi produttivi; i costi relativi al miglioramento fondiario e all’impianto di colture vegetali pluriennali; acquisto o leasing di nuovi macchinari e attrezzature necessari per l’attività aziendale; acquisto di programmi informatici, brevetti, licenze.

Bando agricoltura Lazio: entità dell’erogazione

Il bando prevede un contributo a fondo perduto fino al 40% delle spese ammissibili, questo può essere elevato sino al 60% qualora si tratti di:

  • investimenti effettuati da giovani agricoltori che si sono insediati nei cinque anni precedenti la domanda di sostegno a questa misura e che hanno presentato domanda per l’accesso alla Misura 112 del PSR 2007/2013 o della Misura 6.1.1 del PSR 2014/2020;
  • investimenti effettuati in zone montane;
  • investimenti collegati agli agricoltori attivi che hanno assoggettato la propria azienda al metodo di produzione biologica, che hanno aderito alla misura 11 o alla misura 10 del programma e che realizzano investimenti strettamente connessi all’impegno agro-climatico-ambientale assunto;
  • investimenti collettivi realizzati da associazioni di agricoltori.

Scadenza: Le imprese che intendono aderire al bando in oggetto potranno presentare domanda fino al 30 gennaio 2020.

Il nostro studio è a disposizione di quanti siano interessati per ulteriori informazioni e per la compilazione della domanda.