L’iniziativa Torno Subito prosegue con una nuova Azione promossa dalla Regione Lazio e finalizzata alla creazione di nuove opportunità occupazionali, favorendo soprattutto i giovani, tramite la promozione e il sostegno dei processi di autoimprenditorialità. L’iniziativa si rivolge a persone fisiche che siano disoccupate e residenti nel territorio laziale e che abbiano aderito alle precedenti edizioni del bando Lazio Torno Subito pur non avendo ottenuto alcun inserimento lavorativo all’interno delle imprese ospitanti.

Bando Lazio Torno Subito: spese ammissibili ed entità dell’agevolazione

L’Azione 8.1 prevede l’emissione di un contributo a fondo perduto per l’avviamento di Start Up, sotto forma di ditta individuale, società o cooperativa, operanti nei settori del commercio, dell’artigianato, dell’industria, dell’agroindustria o agroalimentare e del turismo. Pertanto verranno finanziate le spese necessarie per l’avvio dell’attività; le nuove imprese dovranno avere sede nel territorio della Regione Lazio ove dovranno permanere per un minimo di 5 anni dalla data di erogazione del saldo del finanziamento.

Tramite la partecipazione al bando Lazio Torno Subito sarà possibile ottenere un contributo a fondo perduto che potrà variare da 30.000 euro, importo minimo, a 100.000 euro, importo massimo.

Scadenza: 14 febbraio 2020

Il nostro studio è a disposizione per offrire maggiori informazioni e consulenza al riguardo