Il bando Torno Subito offre una nuova opportunità occupazionale per i giovani che hanno partecipato alle precedenti edizioni o frequentato i percorsi di formazione previsti dall’iniziativa e attualmente disoccupati. La Regione Lazio, attraverso la promozione di un nuovo asse, ha messo a disposizione delle imprese dei bonus per le assunzioni a tempo indeterminato dei suddetti giovani.

I soggetti beneficiari

Possono partecipare all’iniziativa le aziende che posseggono i seguenti requisiti:

  • Imprese ospitanti o che si sono impegnate ad ospitare il destinatario nell’ambito della Fase 2 del Torno Subito che stipuleranno contratti di lavoro a tempo indeterminato ai soggetti target A.
  • Imprese che stipuleranno contratti di lavoro a tempo indeterminato con i soggetti target B.

I giovani che potranno essere assunti dalle suddette imprese si dividono in target A, ossia giovani con residenza o domicilio nel Lazio che hanno partecipato o parteciperanno ai bandi 2018, 2019 dell’iniziativa Torno Subito; e target B, ossia giovani disoccupati con residenza o domicilio nel Lazio che hanno partecipato all’iniziativa Torno Subito nel 2016, 2017 ma che, a conclusione di tale percorso, non hanno ottenuto alcuna assunzione all’interno dell’impresa ospitante.

Bando Torno Subito: le spese ammissibili e l’entità dell’agevolazione

I bonus occupazionali potranno essere impiegati per coprire il costo salariale annuo del dipendente solo a seguito del controllo dei documenti richiesti, della documentazione attestante l’avvenuta assunzione del giovane e la regolare posizione contributiva. L’importo di ogni singolo contributo non potrà essere superiore a 8.000 euro.

Scadenza: 20 aprile 2020

Il nostro studio è a disposizione per offrire maggiori informazioni e consulenza al riguardo