Internazionalizzazione delle imprese e promozione delle innovazioni per le imprese artigiane sono gli obiettivi che la Regione Lazio sponsorizza attraverso tre nuovi bandi.

Lunedì 29 gennaio 2018 sono stati presentati a Latina i tre bandi rivolti alle PMI stanziate nel Lazio attraverso i quali la Regione si propone di migliorare la competitività delle imprese puntando sulla combinazione innovazione-artigianato, sull’internazionalizzazione e sull’accesso al credito. Nel dettaglio la Regione Lazio ha stanziato:

  • 2,2 milioni per l’internazionalizzazione delle imprese con copertura dell’investimento fino al 70%. Questo bando si rivolge alle piccole imprese che non hanno mai avuto esperienze all’estero e che tramite tale contributo possono aprire i propri orizzonti e partecipare a fiere, show room, pagare export manager o azioni di marketing e investire in e-commerce fondamentale per il commercio.
  • 3 milioni per l’artigianato. Attraverso tale strumento le imprese artigiane tradizionali o innovative potranno modernizzarsi e/o potenziarsi attraverso il supporto di tecnologie, progetti creativi, sperimentazione di nuovi materiali. Viene valorizzato soprattutto l’artigianato artistico e l’artigianato dei comuni inferiori ai 5 mila abitanti, sono previste delle agevolazioni per quelle imprese che impiegano giovani under 35.
  •  62,5 milioni in totale per il credito e le garanzie con il programma FARE LAZIO per 4 bandi sul credito che includono azioni di piccolo credito, di riassicurazione, di garanzia sui prestiti e di garanzia equity.  Un pacchetto che offre possibilità anche ai titolari di partita iva e ad alcune categorie, come artigiani, tassisti commercianti, operatori del turismo di accedere a nuove forme di credito.

Fonte: www.regione.lazio.it