Scadenza: La domanda può essere presentata dal 13 luglio 2020 fino ad esaurimento risorse disponibili e comunque non oltre il 2 ottobre 2020.
La misura POR FESR 3.3.1. Umbria mette a disposizione un Voucher da utilizzare nei servizi consulenziali 2020.
Nuovi strumenti per favorire i percorsi di Internazionalizzazione delle PMI umbre. L’avviso è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) che intendono avvalersi di servizi consulenziali specializzati volti ad implementare le proprie strategie di sviluppo internazionale.

POR FESR 3.3.1. Umbria: soggetti interessati e regolamento

Sono ammissibili i seguenti servizi:

A) Affiancamento specialistico all’internazionalizzazione (fino a un max di 20.000,00 di spesa ammissibile):
Servizi di consulenza/assistenza finalizzati:

1) al rafforzamento, in via temporanea, delle funzioni aziendali essenziali per il processo di internazionalizzazione, tramite la disponibilità di un Temporary Export Manager (TEM) ovvero di un Digital Export Manager (DEM).

I TEM e i DEM devono essere figure professionali specializzata volte a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione esclusivamente tramite una impresa di servizi.

B) Servizi specialistici per l’internazionalizzazione (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile):
Servizi di consulenza/assistenza finalizzati:

1) Per assistenza legale inerente alla contrattualistica internazionale, la gestione delle controversie e recupero dei crediti con riferimento a mercati esteri,

2) consulenza fiscale su aspetti inerenti la fiscalità societaria e commerciale in contesti internazionali,

3) consulenza doganale su aspetti tecnici, legislativi e procedurali connessi all’import/export;

C) “Promozione digitale sui mercati esteri” (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile).
Servizi di consulenza e assistenza finalizzati a:

1) Progettazione e sviluppo di show-room e vetrine virtuali, di piattaforme AR/VR Business commerce per l’export e/o consulenze per l’attivazione e iscrizione a piattaforme di e-commerce B2C o B2B esistenti,

2) Progettazione, sviluppi di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile) finalizzati all’internazionalizzazione;

3) Progettazione, sviluppo e sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;
per l’adeguamento e potenziamento del sito web, portali e altri ambienti web-based in inglese o nella lingua del/i Paese/i target;

4) ideazione e realizzazione di design e brand per la penetrazione nei mercati esteri.

D) “Servizi per l’adeguamento tecnico ai mercati internazionali” (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile).
Servizi di consulenza/assistenza finalizzati alle seguenti attività:

1) per ottenere certificazioni estere di prodotto;

2) la registrazione dei diritti di privativa industriale (marchi e brevetti) all’estero;

3) per ottenere certificazioni di qualità comunque conformi alle pertinenti norme europee e che agevolano la penetrazione su determinati mercati esteri.

Il nostro studio resta a disposizione di quanti siano interessati ad avere ulteriori informazioni o a realizzare e presentare la domanda di partecipazione al bando

Resta sempre aggiornato e seguici su Facebook, in arrivo tante novità!!!