Scadenza: Fino ad esaurimento fondi.
Pubblicato sul sito di Invitalia la modifica apportata dal DL Rilancio al Senato sulla misura Resto al Sud.

Resto al Sud: le modifiche

di seguito il comunicato stampa ufficiale:

Aumenta il fondo perduto e il finanziamento massimo, confermato il contributo liquidità

Novità importante per gli incentivi di Resto al Sud. Migliorano infatti le condizioni di accesso alle agevolazioni per chi presenta la domanda a partire dal 19 luglio 2020.

In particolare:
– per le iniziative svolte in forma individuale: il finanziamento massimo passa da 50.000 a 60.000 euro (art. 245 bis)
per tutte le iniziative: il contributo a fondo perduto passa dal 35% al 50% delle spese ammissibili il finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le Pmi passa dal 65% al 50%

Inoltre è stato confermato (art. 245) che le imprese finanziate con Resto al Sud possono ottenere, al completamento del loro progetto, un ulteriore contributo a fondo perduto:

15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale
10.000 euro per ciascun socio, fino a un massimo di 40.000 euro, per le società

Fonte sito “Invitalia”

Una nuova e importantissima modifica strutturale della misura, a breve sul nostro sito pubblicheremo la versione definitiva del bando Resto al Sud.

Il nostro studio resta a disposizione di quanti siano interessati ad avere ulteriori informazioni o a realizzare e presentare la domanda di partecipazione al bando

Resta sempre aggiornato e seguici su Facebook, in arrivo tante novità!!!