Nella precedente puntata di approfondimento abbiamo trattato di cosa sono, dei requisiti e delle agevolazioni delle start up innovative. Oggi parliamo di come costituire, tempistica e i costi per l’apertura e la modifica della società. Un argomento importante perchè non tutti sanno che la società innovativa, avente i requisiti, può essere stipulata e modificata senza l’obbligo del notaio, come le normali società di capitali, ma con l’aiuto della Camera di Commercio (art.24) o di un professionista qualificato e competente (art.25).

Start up innovative: costituzione e modifica

La start up innovativa è una società di capitale che per effetto dell’oggetto sociale innovativo e ad alto valore tecnologico deve essere iscritta alla sezione speciale del Registro delle imprese, alla CCIAA di competenza, dedicata alle start up innovative. L’iscrizione può avvenire contestualmente all’iscrizione dell’atto costitutivo della società, oppure alla trasformazione da società di capitali ordinaria a innovativa.

La costituzione e gli adempimenti di modifica possono avvenire con due modalità: la prima attraverso atto pubblico stipulato al notaio, la seconda, dal luglio 2016, direttamente on line e senza il supporto del notaio (riducendo quindi in modo significativo i costi).

La stipula on line può avvenire a sua volta, o con il supporto della CCIAA di competenza (art.24), o con il supporto di un professionista qualificato e competente (art.25).

Puoi, come nelle società di capitali ordinarie, costituirla in modalità unipersonale (quindi con unico socio persona fisica), oppure possono far parte della compagine societaria diversi soci (persone fisiche o giuridiche).

Considerato che il portale la costituzione e modifica in modalità on line prevedono l’inserimento di importanti clausole tipiche (ad esempio recesso socio, diritto di trasferimento, prelazione soci, finanziamenti non ordinari, ecc.) si consiglia sempre il supporto legale e fiscale dei professionisti preparati in materia. La struttura di Proeurope è specializzata in costituzione e modifica delle start up innovative con redazione on line (art.25).

Start up innovative: tempistica

Costituire una start up innovativa con il portale messo a disposizione dal ministero dello sviluppo e dalla Camera di Commercio ha dei tempi molto brevi.

Entro le 24 ore successive dalla stipula, l’atto costitutivo e lo statuto devono essere inoltrati presso l’Ufficio Registro competente per la registrazione.

Entro dieci giorni dalla registrazione deve essere inoltrata istanza di iscrizione presso il registro delle Imprese alla sezione speciale delle start up innovative.

Start up innovative: costi

Come già evidenziato nel nostro primo approfondimento sulle start up innovative, le società hanno una serie di vantaggi ed agevolazioni per la costituzione.

Le prime spese che la società deve sostenere saranno: Acquisto firme digitali e PEC per tutti i soci; dovrà essere versata un’imposta di registro pari a Euro 200,00 per la registrazione dell’atto costitutivo e lo statuto presso l’Ufficio Registro dell’Agenzia delle Entrate competente; dovranno essere acquistate le marche temporali per la certificazione della data certa nei due atti; mentre, i costi della Camera di Commercio quali diritti di segreteria, imposta di bollo e diritto annuale sono esenti.

L’onorario di costituzione di una start up innovativa con Proeurope è di Euro 400,00. Comprende il servizio stipula atto costitutivo e statuto (art.25), predisposizione F24, modello 69, invio e gestione pratica presso Agenzia delle Entrate, attribuzione partita IVA e dichiarazione inizio di attività, registrazione presso CCIAA alla sezione speciale delle società innovative.

Costituisci la tua SRL innovativa con ProEurope