Il forte e crescente inquinamento sta mettendo in serio pericolo il pianeta Terra e le vite di tutti gli esseri viventi in esso presenti. Arginare tale fenomeno è diventato un dovere dell’uomo e per tale ragione sono diverse le iniziative lanciate dai vari Stati e dall’Europa, tra queste rientra il RESponsible Island Prize, concorso messo a bando dalla Commissione Europea, finanziato da Horizon 2020 e indirizzato alle isole localizzate nel territorio europeo o appartenenti ai Paesi associati.

QUALI SONO I PAESI ASSOCIATI? – Rientrano tra i Paesi associati a Horizon 2020 l’Islanda, la Norvegia, l’Albania, la Bosnia Erzegovina, la Macedonia del Nord, il Montenegro, la Serbia, la Turchia, Israele, la Moldavia, la Svizzera, le Isole Faroe, l’Ucraina, la Tunisia, la Georgia e l’Armenia.

Le isole che intendono aderire a tale concorso – per il quale è possibile presentare domanda fino al 29 settembre 2019 – devono possedere tra i propri requisiti una popolazione residente permanente e una domanda relativa a energia elettrica, riscaldamento/raffreddamento e trasporti di minimo 100 MWh/anno.

COS’È RESPONSIBLE ISLAND PRIZE? – RESponsible Island Prize è uno strumento volto a valorizzare ogni forma di energia rinnovabile capace di soddisfare il fabbisogno dell’isola nonché di promuovere lo sviluppo tecnologico. Ad essere premiati saranno i tre migliori progetti secondo i seguenti requisiti:
Quota di energia rinnovabile prodotta da tecnologie rinnovabili.
Sostenibilità e impatto ambientale e socio-economico del progetto
Coinvolgimento dei cittadini e della comunità
Replicabilità della soluzione.

I PREMI – Il candidato che si classificherà al primo posto della graduatoria si aggiudicherà un finanziamento di € 500.000,00; a secondo e terzo classificato spetteranno rispettivamente € 250.000,00 e € 100.000,00.

Il nostro studio è a disposizione per offrire maggiori informazioni e consulenza al riguardo.