Trascorsa la prima metà di luglio, i contribuenti dovranno affrontare delle spese relative alle scadenze fiscali di Iva, modello 730/2018, Irpef, modello INTRA 12, INTRASTAT e canone Tv.

Scadenze fiscali dal 20 al 31 luglio: il calendario

  • 20 luglio 2018. Iva: trasmissione telematica della dichiarazione trimestrale e versamento della stessa.
  • 24 luglio 2018.
    • Trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei modelli 730/2018, dei relativi prospetti di liquidazione, del risultato contabile delle dichiarazioni e delle buste contenenti le destinazione di 8, 5 e 2 per mille.
    • Rilascio al contribuente della copia di modello 730/2018 e del relativo prospetto di liquidazione.
  • 25 luglio 2018. Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente e nel secondo trimestre del 2018 nei confronti di soggetti UE.
  • 30 luglio 2018.
    • Ultimo giorno utile per regolarizzare, tramite ravvedimento, la presentazione dell’Iva 2018, imposte 2017.
    • Presentazione della dichiarazione relativa all’ammontare complessivo degli assegni in circolazione alla fine del trimestre solare precedente, per la liquidazione dell’imposta di bollo sugli assegni circolari.
  • 31 luglio 2018.
    • Versamento 2° rata dell’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2017 e di primo acconto per l’anno 2018, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,31%
    • Versamento 2° rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,31%.
    • Versamento della seconda rata semestrale (e/o terza trimestrale) del Canone TV Rai.
    • Pagamento delle rate relative al debito residuo presentato all’Agenzia delle Entrate per perfezionare la “definizione agevolata” (Rottamazione delle cartelle).
    • Versamento 2° rata dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2017 e di primo acconto per l’anno 2018, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,31%.
    • Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’imposta sostitutiva operata nella forma della “cedolare secca”, a titolo di saldo per l’anno 2017 e di primo acconto per l’anno 2018, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,31%.
    • Liquidazione e versamento dell’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente.
    • Versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/07/2018 o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/07/2018.
    • Versamento 2° rata dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi, dovuta in base alla dichiarazione dei redditi, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,31%.
    • Esonero canone Rai per gli ultrasettantacinquenni: presentazione dichiarazione sostitutiva.
    • Presentazione del modello INTRA 12 per enti non commerciali e agricoltori esonerati.
    • Presentazione della richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale (Modello IVA TR).
    • Presentazione del modello “Richiesta di accesso alla procedura di regolarizzazione delle attività depositate e delle somme detenute all’estero”.